ARTISTI DELLE GEMME

Ilaria Baleani, MUSA dell’Associazione Gemme Dormienti, pianista e musicologa, nasce a Recanati in una famiglia dalle antiche tradizioni musicali.
Inizia gli studi musicali a soli cinque anni, dimostrando precocemente una musicalità fuori dall’ordinario che la porterà a diplomarsi presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro nel settembre 2004 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. 

Da allora si sono succeduti titoli accademici conseguiti in Italia e all’estero, Premi nazionali ed internazionali assoluti, Borse di Studio ed altri riconoscimenti. L’intensa attività concertistica l’ha vista esibirsi in importanti istituzioni italiane ed estere (Germania, Francia, Uruguay, Argentina, etc). 

La sua particolare attenzione al campo della musica al femminile ha dato vita nel 2009 al progetto di studio e ricerca “Musica InAudita”: il volto nascosto del genio femminile, primo disco che propone un repertorio che va dall’Ottocento ai giorni nostri, interamente dedicato alle opere pianistiche di compositrici. Questa registrazione, edita da Philology Classica, intende valorizzare e recuperare il consistente patrimonio artistico femminile lasciato a lungo nell’oblio dalla storia e dai costumi sociali.                        

Ilaria Baleani collabora con la nostra Associazione sin dalla sua nascita ed è l’autrice della colonna sonora del cortometraggio “La viaggiatrice immobile”.

Pianista e Musicologa

Ilaria Baleani

Francesco Rita è un creativo nato a Roma nel 1988.
Si occupa di Grafica, Fumetto, Illustrazione, Regia e Animazione.
Dopo il liceo Artistico di via Ripetta ha studiato Grafica presso l'Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie e Fumetto col maestro Luigi Di Giammarino.
Romano, dice di amare Roma e di non poter vivere in nessun’altra città.
Anche se a volte ammette di aver voglia di scappare, ma poi gli bastano tre giorni fuori dal raccordo per sentirne la mancanza!
Con i colleghi di Circasette e altri giovani disegnatori sta lavorando a un libro illustrato di prossima pubblicazione, inoltre ha in cantiere un cortometraggio e un disco con il suo gruppo.
Per l’associazione Gemme Dormienti ha disegnato il fumetto “Maria nel giardino delle Gemme Dormienti” (prima, seconda e terza parte).

Illustratore

Francesco Rita

Licia Battarra ama disegnare e dipingere sin da quando era bambina.
All’età di quattordici anni ha iniziato a studiare seriamente pittura iscrivendosi al Liceo Artistico di Bologna, la sua città natale.
Terminata l’istruzione superiore ha studiato per diventare restauratrice di opere d’arte e, in seguito, ha conseguito la laurea in Filosofia Estetica con una dissertazione sul Simposio di Platone.
È pittrice, si occupa di grafica e video di animazione ed è stata restauratrice di opere d’arte per oltre dieci anni.

Licia Battarra ha collaborato con Gemme Dormienti Onlus, realizzando i disegni e l'animazione del cortometraggio “La viaggiatrice immobile”, diretto dalla regista Yael Leibel, con musiche originali della pianista e compositrice Ilaria Baleani.

La collaborazione  è stata un’occasione per contribuire, attraverso il proprio lavoro, alla diffusione della missione dell’associazione e dei sui percorsi concreti di supporto nel campo dell’oncofertilità.

Il video, che ha come protagonista una donna-albero, narra il susseguirsi delle stagioni quale metafora dell'esperienza alla quale una donna malata di cancro è sottoposta.

Le scelte dell'acquarello e del pastello e di un tratto che varia dalla precisione naÏve all'immediatezza dello schizzo seguono la suggestione favolistica del racconto. 

Il video è stato presentato per la prima volta al pubblico in occasione dell'inaugurazione della sede operativa a Roma. La proiezione è stata accompagnata da un'esposizione di alcuni dipinti di Licia Battarra e dei disegni realizzati per il cortometraggio.

Pittrice

Licia Battarra

Attore, autore, doppiatore e conduttore radiofonico.
Per due anni ha condotto una trasmissione su Ecoradio, poi ha deciso di raccontare l'ecologia, l'etica e la sostenibilità con il linguaggio del teatro.
È convinto di salvare il mondo divertendosi e facendo divertire.
Nel 2011 ha portato in scena "Popolo bue", monologo liberamente ispirato al romanzo “La fattoria degli animali”di George Orwell.
L'opera si è classificata al secondo posto al Roma Fringe Festival e nel 2016 è stata realizzata anche una versione in italiano e in inglese rivolta agli studenti delle scuole superiori.

Ho scelto di collaborare con Gemme Dormienti perché mi piace l'idea di portare la mia attività di comunicatore al servizio di una causa importante e preziosa come quella che persegue l’associazione.
Ma soprattutto perché la passione che brilla negli occhi di Vita mi ha contagiato fin dall'inizio ed è un piacere collaborare con lei e il suo staff!

Attore e Doppiatore

Francesco Pompilio

Inizia la propria formazione artistica a Roma, a partire dal 2009, con il teatro di ricerca diretto dal regista e insegnante Marco Di Pietro, sulle tracce del lavoro dei maestri Jerzy Grotowski e Eugenio Barba.
Negli stessi anni inizia ad approfondire l'uso della voce parlata e cantata con Amaranta Teatro e la compagnia O'Thiasos Teatro Natura.
Prosegue gli studi formandosi con gli insegnanti Ciro Scalera ed Elisabetta De Vito, direttori artistici dell'accademia di recitazione Il Cantiere Teatrale, continuando allo stesso tempo a perfezionarsi con: Mamadou Diomme, Jiles Smith, Francesco Niccolini, Claudio Spadola, Sista Bramini, Julia Varley.
Successivamente approccia le potenzialità vocali del Metodo Linklater e per il cinema si forma con i coach del metodo Strasberg e membri dell'Actor's Studio.

Durante la propria carriera artistica è stato diretto, tra il teatro e il video, tra gli altri da: Joele Anastasi (Vuccirìa Teatro) nello spettacolo “Nel nome del nostro Sacro Corpo” Merixtell Campos Olivè nel lungometraggio “Santa Inocencia”, Alessandro Fabrizi, Massimo Cappelli, Roberto Aldorasi, Silvia Giorgi, Ciro Scalera e Riccardo Vannuccini, con il quale collabora tutt'oggi, con spettacoli e performance all'interno di rassegne quali 'Estate Romana' e altri Festival teatrali.
Nel 2018 debutta alla regia con il corto teatrale “Vita di Emilia”.

Per Gemme Dormienti ha curato il reading delle opere del contest “Arte e cultura per la Fertilità” in occasione della premiazione dell'edizione 2018 e dell'evento ospitato dal Festival Fabbrica Roma ReACT.

Attore

Mirko Russo